Collezione storico artistica

I perastini hanno sempre cercato di arricchirsi, sia se stessi, che la loro città nativa Perasto. Questo sforzo è rimasto molto visibile fino ad oggi, sia nelle soluzioni architettoniche della città, nei suoi grandiosi oggetti sacri e profani che nelle sue arti. I testimoni di questo amore e sforzo sono anche visti negli oggetti della collezione storica artistica.

Il Palazzo Bujović, in cui oggi si trova il Museo di Perasto, è un gioiello dell’architettura profana del XVII secolo a Perasto ed è sicuramente il capolavoro dell’architetto veneziano Giovanni Battista Fonte.

Secondo la tradizione, il palazzo della famiglia Bujović fu costruito dai resti delle mura di Castel Nuovo demolite dopo la battaglia per la liberazione di Castel Nuovo dai Turchi nel 1687. Vicko Bujović, il proprietario di questo bellissimo palazzo, ha partecipato in questa battaglia con la sua squadra. In onore dei loro sforzi, una delle porte nel vecchio nucleo di Castel Nuovo si chiama Porta di Perasto.

Palata Bujović - Muzej grada Perasta

Il palazzo ha delle linee semplici, con un piano terra, due piani e un tetto a quattro falde. Accanto al piano terra del palazzo, di fronte al mare c’è un portico monumentale con cinque arcate sopra il quale è costruito un terrazzo con balaustra in pietra. Ci sono cinque balconi sul palazzo. Il palazzo è di stile rinascimentale con elementi di barocco, rappresentato dalle arcadii e balaustre riccamente realizzate in plastica di pietra. La ricchezza della facciata è ancora più percepibile dai doppi portali in pietra su tutti i balconi.

Ci sono tre iscrizioni molto suggestive sul palazzo che testimoniano del proprietario e dello scopo di questo palazzo. Nel mezzo della balaustra del grande terrazzo, all’esterno c’è uno stemma della casada Stojšić (due leoni che tengono una sedia tra loro). La famiglia di Bujović apparteneva a questa casada.

Ritratti

La pittura barocca perastina è un vero tesoro della collezione storico-artistica del Museo della città di Perasto.

La collezione comprende ritratti dei capitani perastini di famiglie benestanti. I capitani erano impegnati nella navigazione e nel commercio marittimo, ma a causa della natura del loro lavoro e dell’epoca in cui vivevano, erano anche guerrieri. Alcuni di loro sono anche dipinti in armatura che indica il loro mestiere principale, mentre altri sono dipinti in abiti civili. Gli abiti erano alla moda veneziana di quell’epoca, perché, come ogni altra cosa in quel periodo a Perasto, tutto era influenzato dal modo di vivere a Venezia.

Nel salone rappresentativo al primo piano del palazzo Bujović oggi sono esposti i ritratti dei capitani perastini del XVII e del XVIII secolo, che sono stati realizzati nello spirito del barocco allora attuale e sono di un valore artistico inestimabile.

Oltre ai ritratti barocchi, il fondo della collezione storico-artistica del Museo della città di Perasto contiene anche i ritratti dei famosi perastini, membri delle famiglie di Perasto del XIX e dell’inizio del XX secolo, realizzati nello spirito del classicismo. Gli autori sono per lo più sconosciuti, ma ci sono diversi ritratti, dove i pittori hanno lasciato la loro firma, come il pittore ceco František Ziegler, che ha lavorato molto nelle Bocche di Cattaro, Ugo Brunetti, Aleksandar Dijamantis e Ivan Volarić.

Muzeji Kotor - Crkva sv. Pavla Muzeji Kotor - Crkva sv. Pavla
Muzeji Kotor - Crkva sv. Pavla Muzeji Kotor - Crkva sv. Pavla
Muzeji Kotor - Crkva sv. Pavla Muzeji Kotor - Crkva sv. Pavla
Muzeji Kotor - Crkva sv. Pavla Muzeji Kotor - Crkva sv. Pavla
Muzeji Kotor - Crkva sv. Pavla Muzeji Kotor - Crkva sv. Pavla
Muzeji Kotor - Crkva sv. Pavla Muzeji Kotor - Crkva sv. Pavla
Muzeji Kotor - Crkva sv. Pavla Muzeji Kotor - Crkva sv. Pavla
Muzeji Kotor - Crkva sv. Pavla Muzeji Kotor - Crkva sv. Pavla

Nel Museo della città di Perasto c’è un gran numero di oggetti appartenenti alla famiglia Visković, una famiglia che ha lasciato il suo insolito e prezioso palazzo per un museo. Gli oggetti che erano stati esposti lì, dopo il terremoto del 1979, a causa delle inadeguate condizioni di esposizione, furono trasferiti al Museo della città di Perasto, dove vengono conservati ancora oggi. La famiglia Visković è una delle più antiche famiglie nobili di Perasto, e i suoi membri erano presenti durante tutto l’età dell’oro di Perasto, ma anche prima.

Le icone

Le icone del fondo della collezione storico-artistica sono state realizzate nel laboratorio di pittura delle icone di Risano Rafailović – Dimitrijević, quindi opere di maestri locali. Il laboratorio iconografico di Risano, durante i due secoli della sua esistenza, ha dato a maestri che hanno creato numerose icone e iconostasi nelle chiese di tutte le Bocche di Cattaro, in Montenegro e in Erzegovina.

Cartografia

Il sottofondo della cartografia del Museo della città di Perasto, acquista importanza dalla presenza di un fondo cartografico composto dagli atlanti e carte nautiche del periodo tra il XVII, XVIII e XIX secolo. Nella nostra regione, i cartografi sono apparsi nella metà del XVII secolo, e hanno lasciato dietro di sé gli autentici disegni della costa, non solo dell’Adriatico ma anche dell’intero Mediterraneo. Uno dei più significativi di questi è il cartografo veneziano Vicenzo Coronelli, i cui atlanti del 1688 e del 1690 rappresentano il vero gioiello del museo perastino.

L’Atlante del 1688 mostra le città e le fortificazioni lungo tutta la costa adriatica, mentre l’Atlante del 1690 mostra le coste dei paesi europei.

Insieme a questi due atlanti, è necessario menzionare la mappa delle Bocche di Cattaro del cartografo perastino del XVIII secolo Antonio Zambela, che è fatta su modello delle carte di Coronelli e il cui valore è dovuto proprio alla precisione della lavorazione ed al numero di dettagli mostrati su di essa.

Muzeji Kotor - Galerija solidarnosti Muzeji Kotor - Galerija solidarnosti
Muzeji Kotor - Galerija solidarnosti Muzeji Kotor - Galerija solidarnosti
Muzeji Kotor - Galerija solidarnosti Muzeji Kotor - Galerija solidarnosti
Muzeji Kotor - Galerija solidarnosti Muzeji Kotor - Galerija solidarnosti
Muzeji Kotor - Galerija solidarnosti Muzeji Kotor - Galerija solidarnosti
Muzeji Kotor - Galerija solidarnosti Muzeji Kotor - Galerija solidarnosti
Muzeji Kotor - Crkva sv. Pavla Muzeji Kotor - Crkva sv. Pavla
Muzeji Kotor - Galerija solidarnosti Muzeji Kotor - Galerija solidarnosti
Muzeji Kotor - Crkva sv. Pavla Muzeji Kotor - Crkva sv. Pavla
Muzeji Kotor - Crkva sv. Pavla Muzeji Kotor - Crkva sv. Pavla
Muzeji Kotor - Crkva sv. Pavla Muzeji Kotor - Crkva sv. Pavla

Gli stemmi

Gli stemmi delle famiglie nobili erano per lo più scolpiti nella pietra sulle facciate dei palazzi e sui campanili, perché questo era simbolo della nobiltà e dell’alto stato sociale. Alcuni degli stemmi sono scolpiti in maniera tale che su di essi è lo stemma della famiglia, ma anche lo stemma della fraternità cui appartenevano.

Il Museo della città di Perasto conserva diversi esemplari di stemmi di una straordinaria elaborazione, che si congiungono alle storie di famiglie celebri, di nobili e cavalieri, nonché alla storia di Perasto della sua età dell’oro.

Diplomi e decorazioni

Come sudditi della Repubblica di Venezia e partecipanti delle guerre contro i suoi nemici, i Perastini erano spesso ricompensati per i loro meriti, e così dal periodo del XVII e XVIII secolo nel Museo della città di Perasto, sono stati conservati molti diplomi relativi ai meriti militari. I diplomi e le decorazioni ricevute dai Perastini, alla fine del XVIII e XIX secolo, riguardano principalmente il merito nel campo della diplomazia. Il museo ha diplomi e ordinazioni in diverse lingue.

Le decorazioni che fanno ora parte della mostra permanente del Museo sono decorazioni e medaglie provenienti da Austria, Bulgaria, Vaticano, Turchia, Montenegro, Serbia, Prussia, Francia e Russia.

Numismatica

Il Museo della città di Perasto ha una ricca collezione di varie monete da tutto il mondo. Il più antico esemplare è Tallero di Maria Theresa del 1780 e il più recente degli anni ’70 del XX secolo.

Motivi dei velieri e delle battaglie marittime

I dipinti in stile di arte marina del Museo della città di Perasto sono degni come testimoni del passato, e oltre al valore artistico hanno pure quello documentale.

Muzej grada Perasta - Istorijsko-umjetnička zbirka